Close

The show must go on …… ok siamo alla frutta !

 

The show must go on cantavano i Queen nel lontano 1991 … Ma , mai e poi mai avrei pensato ad una cosa simile .

Usain St. Leo Bolt ( 21 agosto 1986 ) è l’uomo più veloce di sempre (purtroppo per la sua fidanzata), capace di correre oltre i 45 km/h , un idiolo , colui che ha fatto piacere l’atletica a chi non se la cagava nemmeno di striscio , il simbolo della velocità .. più veloce di una scoreggia , farà un provino nel Borussia Dortmund .

Questa notizia mi ha veramente fatto girare le palle ! Non per invidia o gelosia , ( voglio dire è un nero di 2 metri milionario , sarebbe geloso pure superman ) ma perchè va contro l’etica , contro la morale insomma non basta essere veloci per diventare calciatori professionisti . Ci sono ragazzi che danno l’anima e un intera vita di sacrifici per arrivare in massima serie , e questo “solo perchè corre quanto la mia smart” , puo permettersi di entrare cosi ?

Allora spinto dalla curiosità ho spulciato un po il web in cerca di qualche video dove lo si potesse veder giocare … magari la mia fretta nel giudicare verrà smentita , magari è il nuovo George Weah , magari , magari … magari … magari un cazzo ! Fa pena ! Il mio Nipotino che ha 3 anni gioca meglio ! Sembra di vedere un palo che gioca a calcio …

Poi ho pensato … la PUMA (che ha riempito e rimepie le tasche del giovane Mandingo) è anche lo sponsor del Borussia ………. e allora l ‘incubo è finito !!! Certo che non sanno piu cosa inventare per far parlare di Usain Bolt anche dopo il ritiro , che poi 31 anni , un ciabattaro che Chiellini a confronto è Ronaldinho , ok che in germania sono tutti un po rincoglioniti ma mi sembrava un po troppo anche per loro. Mi è sembrato di rivivere il periodo Michael Jordan , grande stella dell’NBA , acclamato da tutti e da tutto che dopo il ritiro pensò bene di dichiarare “Voglio dimostrare di poter primeggiare anche in un’altra disciplina” e fu cosi che puntuale come la morte lo prese nel culo ; e con la coda tra le gambe ritornò a fare quello che sapeva fare meglio .

Per fortuna tutto è bene quel che finisce bene , sui grandi palcoscenici cala il sipario . Nelle opere minori si chiude con una tisanina corretta Braulio . The show must go on

 

sempre vostro seph

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: