Close

Ultim’ora

Il mondo è terrorizzato da quando è stata comunicata la notizia di un gatto trovato morto sull’isola Ruegen, vicina alla costa settentrionale della Germania, a causa dell’influenza aviaria.

Come tutti sanno, sull’isola di Reugen raccolgono gatti morti e li analizzano in laboratorio.

E’ importante tranquillizzare gli italiani sulla sicurezza del gatto nostrano.

Il gatto italiano mangia solo prelibati gourmet da 1,20 € a scatoletta e non mette in bocca nessun uccello, nemmeno durante le tipiche serate dell’ammmore nelle quali miagola sotto le finestre della gente per bene rompendo non poco i testicoli.

 

 

Quando il gatto italiano muore, muore sulla strada, perché ha una strana usanza: se sta attraversando ed è già quasi dall’altra parte della strada, appena vede sopraggiungere una macchina torna indietro e va dall’altra parte. E muore investito!

Insomma, italiani, non fatevi spaventare come vostro solito da tutto questo allarmismo e niente paura: il gatto italiano è sicuro!

Infine, per fare la sua parte e convincere il popolo che sull’aviaria si fa del terrorismo, Lamberto Sposini, ex vicedirettore del Tg5, questa sera mangerà un gatto in diretta nell’edizione delle 20 del Tg5.

 

 

sempre vostro seph

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: